info@voglioessereme.com

Il tuo portale di
benessere e crescita personale

(Ri)trova il tuo benessere armonizzando MENTE/CORPO ALIMENTAZIONE

Trasforma la tua vita
un passo alla volta

Diventare madre è un’avventura unica e personale: ecco perché viverla in modo ancora più consapevole con l’aiuto di Yoga e Pilates.

Mentre il ginecologo o l’ostetrica monitorano la tua salute e la crescita del tuo bimbo durante tutta la gravidanza, lo Yoga e il Pilates possono aiutarti a sviluppare calma, forza ed equilibrio, permettendoti di affrontare al meglio qualsiasi sfida.

L’adattamento delle posizioni Yoga alla gravidanza, così come gli esercizi di Pilates, varia a seconda della scuola di riferimento, ma tutte pongono l’accento sull’importanza del rilassamento e del prendere precauzioni per salvaguardare la sicurezza dei movimenti.

Indipendentemente da quanto tu sia in forma e da quanta esperienza pregressa tu abbia in queste discipline, l’ideale, durante la gravidanza, sarebbe dedicarsi ad una “pratica gentile” che ti aiuti a tonificare i muscoli, promuovendo l’elasticità e la resilienza necessarie per fare spazio al tuo piccolo e recuperare il benessere del tuo core (i muscoli “centrali”) con più facilità dopo il parto.

È possibile iniziare a praticare l’attività in qualsiasi momento della gravidanza: per ogni trimestre ci sono esercizi diversi, con obiettivi specifici, per accompagnare ogni donna al parto in condizioni di massima serenità.

L’ideale sarebbe muoversi 1 o 2 volte alla settimana, a seconda delle preferenze, dell’attività fisica a cui si era abituate prima della gravidanza e delle condizioni fisiche attuali.

Controindicazioni

Le controindicazioni all’attività fisica in gravidanza sono rappresentate dalle situazioni considerate a rischio:

  • aborti ricorrenti;
  • abuso di sostanze (incluso alcool);
  • assunzione cronica di farmaci;
  • diabete gestazionale o mellito;
  • età materna inferiore a 16 anni o superiore ai 40 anni;
  • gravidanza multipla;
  • indice di massa corporea bassa o alta;
  • ipertensione o preeclampsia nella precedente gravidanza;
  • ipertensione preesistente;
  • malformazioni uterine e/o miomi;
  • altre patologie pregresse che necessitano di controllo medico periodico.

Desideri avere maggiori informazioni in merito a Yoga e Pilates in gravidanza? Scrivimi attraverso il form che trovi in coda alla pagina Team. Con piacere risponderò alle tue domande!