info@voglioessereme.com

Il tuo portale di
benessere e crescita personale

(Ri)trova il tuo benessere armonizzando MENTE/CORPO ALIMENTAZIONE

Trasforma la tua vita
un passo alla volta

La medicina estetica è quella branca medica che si occupa di migliorare, sia in termini preventivi sia curativi, inestetismi di viso e corpo che provocano disagio al paziente.

Da non confondere con la chirurgia estetica che prevede veri e propri interventi in sala operatoria; questa branca sta prendendo sempre più rapidamente piede grazie alle modalità completamente ambulatoriali dei trattamenti (niente sedazione, niente invasività estrema) e ai costi contenuti rispetto a risultati anche molto soddisfacenti.

Chi non ha un’amica che ogni tanto ricorre a qualche “punturina” e ne parla entusiasta?

Il tempo non può scorrere al contrario, lo sappiamo, ma sappiamo anche benissimo che i segni dell’invecchiamento sono spesso una fonte di insicurezza, di percezione degli anni che passano e di rimpianto verso “i bei tempi andati”.

Queste sono alcune delle motivazioni che spingono ogni giorno milioni di pazienti nel mondo a sottoporsi a trattamenti medico estetici preventivi o correttivi, accomunate dalla voglia di vedersi e sentirsi meglio.

Ma non è tutto oro quel che luccica: come spesso accade, la grande richiesta di trattamenti ha fatto sì che accanto ai veri professionisti siano comparse figure improvvisate, smascherate spesso da risultati estetici artificiali, se non da veri e propri danni irreversibili.

Quindi, cosa è importante chiedersi quando si valuta l’inizio di un percorso medico estetico? Vediamo qualche consiglio!

  • Come riconosco un bravo medico estetico? I professionisti del settore hanno esperienza e si dedicano a tempo pieno a questa branca, sono formati con percorsi pluriennali e con aggiornamento continuo, e non fanno mistero dei prodotti che utilizzano.
  • Come faccio a sapere di quale trattamento ho bisogno? Un professionista serio proporrà sempre un primo consulto conoscitivo (una vera e propria visita!) in cui valutare insieme al paziente quelli che sono i bisogni e i possibili approcci terapeutici anche in relazione alle aspettative ed ai risultati che vuole ottenere la paziente.
  • Ho paura che un trattamento mi rovini, come posso fidarmi? Spesso ciò che meglio referenzia un medico estetico sono i suoi pazienti: richiedi qualche esempio di risultato e un parere a chi ha già conosciuto il professionista.

Insomma, le “punturine” sembrano un gioco ma c’è sempre da ricordare che si trattano di veri e propri atti medici!

Scegliere con consapevolezza un percorso, fidarsi del professionista e non avere fretta di avere “tutto e subito” è il modo migliore per ottenere risultati naturali e soddisfacenti.

 

Redatto in via esclusiva per il portale Voglio Essere Me.